La continuità dei morti e degli infortuni sul lavoro impone un monitoraggio continuo, anche da un osservatorio meridionale, del processo e una riflessione che ripensi vicende analitiche e conflitti passati come presupposto di memoria per una nuova centralità e una rinnovata attenzione sociale al lavoro, alla crisi della sua rappresentanza, ai suoi caratteri organizzativi profondamente mutati, alle sue forme sempre più sottratte al controllo e alla contrattazione, alle sue nocività palesi e latenti. La tendenza alla polverizzazione dei rapporti di lavoro, le divisioni tra i lavoratori (e tra le loro organizzazioni), l'offuscarsi dei diritti delle donne e degli uomini, degli italiani e degli immigrati hanno infatti la funzione di rendere sempre meno collettiva la "questione lavoro", facendone tutt'al più un problema di occupazione (inseguita soprattutto da giovani sempre meno giovani) e non di forma sostanziale dell'esistenza degli individui e dell'organizzazione, trasformazione e sviluppo dell'intera società.

Il rito sacrificale. lavoro sicurezza mortalità (nel sud)

RAUTY, Raffaele Nicola Maria
2009-01-01

Abstract

La continuità dei morti e degli infortuni sul lavoro impone un monitoraggio continuo, anche da un osservatorio meridionale, del processo e una riflessione che ripensi vicende analitiche e conflitti passati come presupposto di memoria per una nuova centralità e una rinnovata attenzione sociale al lavoro, alla crisi della sua rappresentanza, ai suoi caratteri organizzativi profondamente mutati, alle sue forme sempre più sottratte al controllo e alla contrattazione, alle sue nocività palesi e latenti. La tendenza alla polverizzazione dei rapporti di lavoro, le divisioni tra i lavoratori (e tra le loro organizzazioni), l'offuscarsi dei diritti delle donne e degli uomini, degli italiani e degli immigrati hanno infatti la funzione di rendere sempre meno collettiva la "questione lavoro", facendone tutt'al più un problema di occupazione (inseguita soprattutto da giovani sempre meno giovani) e non di forma sostanziale dell'esistenza degli individui e dell'organizzazione, trasformazione e sviluppo dell'intera società.
9788895161365
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11386/2281388
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact