L'articolo argomenta il concetto di simulacro attraverso il pensiero di autori come Baudrillard, Virilio, Quèau, Bettetini e analizza la "società dei simulacri", teorizzata da Perniola, che vede nella rappresentazione iconica e nella spettacolarizzazione dei media i suoi esempi più eclatanti. I sistemi immersivi di Realtà virtuale rappresentano una vera e propria frattura epistemologica che segna il passaggio dall'immagine referenziale all'immagine oggetto e che conduce a quella che P. Virilio definisce "estetica della di-sparizione"

Simulazione iconica e realtà virtuale

SALZANO, Diana
1996

Abstract

L'articolo argomenta il concetto di simulacro attraverso il pensiero di autori come Baudrillard, Virilio, Quèau, Bettetini e analizza la "società dei simulacri", teorizzata da Perniola, che vede nella rappresentazione iconica e nella spettacolarizzazione dei media i suoi esempi più eclatanti. I sistemi immersivi di Realtà virtuale rappresentano una vera e propria frattura epistemologica che segna il passaggio dall'immagine referenziale all'immagine oggetto e che conduce a quella che P. Virilio definisce "estetica della di-sparizione"
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/3249277
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact