L’articolo problematizza il tema della ‘resistenza’ della persona in un tempo che ne ha fatto il bersaglio teorico privilegiato. Nel delineare l’orizzonte storico-culturale postumanista, governato dal mito di una razionalità bio-tecnologica, il contributo scommette pedagogicamente sulla possibilità che prenda forma un neoumanesimo, edificato sulla centralità e la rinascita dell’essere personale, capace di porsi come via di fuga, presidio di ‘resistenza’, narrazione educativa.

Resistenza della persona e orizzonte culturale postumanista

MARTINO, PAOLA
2012

Abstract

L’articolo problematizza il tema della ‘resistenza’ della persona in un tempo che ne ha fatto il bersaglio teorico privilegiato. Nel delineare l’orizzonte storico-culturale postumanista, governato dal mito di una razionalità bio-tecnologica, il contributo scommette pedagogicamente sulla possibilità che prenda forma un neoumanesimo, edificato sulla centralità e la rinascita dell’essere personale, capace di porsi come via di fuga, presidio di ‘resistenza’, narrazione educativa.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/3279677
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact