La veloce progressione negli ultimi tempi, in virtù di fenomeni economici legati strettamente a quelli giuridici, verso nuovi modelli di Stato, improntati sulla valorizzazione dei sistemi delle autonomie, induce a riflettere sul concetto di identità che talvolta sembra scomporsi. Nella tendenza alla decentralizzazione e distribuzione dei processi decisionali si nota una rottura, in Italia, nella continuità della storia costituzionale, dal momento che il costituzionalismo liberale si proponeva di riconoscere l’interesse nazionale, di manifestare la volontà generale, di rappresentare l’intera Nazione e non già di alimentare le differenze ed i privilegi territoriali. La pratica dei processi aggregativi diviene applicazione necessaria dei principi di differenziazione ed adeguatezza e dello stesso principio di sussidiarietà poiché consente da una parte la piena valorizzazione e il rafforzamento del governo locale, dall’altra parte, il rispetto delle esigenze proprie dell’adeguatezza organizzativa e funzionale che stanno alla base di un governo locale che presenti condizioni minime di efficienza (sulla base del principio del buon andamento).

Variazioni territoriali e identità locale

FORTUNATO, Anna
2013

Abstract

La veloce progressione negli ultimi tempi, in virtù di fenomeni economici legati strettamente a quelli giuridici, verso nuovi modelli di Stato, improntati sulla valorizzazione dei sistemi delle autonomie, induce a riflettere sul concetto di identità che talvolta sembra scomporsi. Nella tendenza alla decentralizzazione e distribuzione dei processi decisionali si nota una rottura, in Italia, nella continuità della storia costituzionale, dal momento che il costituzionalismo liberale si proponeva di riconoscere l’interesse nazionale, di manifestare la volontà generale, di rappresentare l’intera Nazione e non già di alimentare le differenze ed i privilegi territoriali. La pratica dei processi aggregativi diviene applicazione necessaria dei principi di differenziazione ed adeguatezza e dello stesso principio di sussidiarietà poiché consente da una parte la piena valorizzazione e il rafforzamento del governo locale, dall’altra parte, il rispetto delle esigenze proprie dell’adeguatezza organizzativa e funzionale che stanno alla base di un governo locale che presenti condizioni minime di efficienza (sulla base del principio del buon andamento).
9788813328597
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/3945604
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact