La città ambivalente: lavoro e salute a Taranto