Le teorie del ragionamento giuridico riconducono la razionalità del diritto a sofisticate e complesse tecniche discorsivo-procedurali. Il loro nucleo concettuale, ravvisabile nel principio di universalizzabilità kantiano e tradotto in forma giuridica nel vincolo di giustizia formale, esprime l'esigenza di una ricostruzione coerente e congruente dei sistemi giuridici costituzionalizzati. In questo saggio, l'analisi dei variegati modelli argomentativi del diritto pone molteplici interrogativi teorici, in relazione alla possibilità di arginare i conflitti interpretativi attraverso l'adozione di strategie di matrice procedurale.

Le teorie del ragionamento giuridico. Divaricazioni, ambivalenze, dilemmi

GIORDANO, VALERIA
2012

Abstract

Le teorie del ragionamento giuridico riconducono la razionalità del diritto a sofisticate e complesse tecniche discorsivo-procedurali. Il loro nucleo concettuale, ravvisabile nel principio di universalizzabilità kantiano e tradotto in forma giuridica nel vincolo di giustizia formale, esprime l'esigenza di una ricostruzione coerente e congruente dei sistemi giuridici costituzionalizzati. In questo saggio, l'analisi dei variegati modelli argomentativi del diritto pone molteplici interrogativi teorici, in relazione alla possibilità di arginare i conflitti interpretativi attraverso l'adozione di strategie di matrice procedurale.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/4025268
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact