L’Embodied Cognitive Science è un paradigma scientifico e culturale che da alcuni anni ha permeato le menti di molti scienziati. Dalla Filosofia all’Antropologia, dalla Psicologia alle Neuroscienze Cognitive, dalle Scienze dell’Educazione alle Scienze Motorie e Sportive, l’ECS è il frutto di contributi euristici interdisciplinari che, secondo una visione multiprospettica, rappresenta ormai un solido costrutto scientifico. Se la Psicologia Cognitiva classica, infatti, ha lanciato una base forte per dare alla mente il primato della funzione computazionale elaborativa, l’ECS rivisita drasticamente questa lettura scientifica e fonda la sua ragione di esistere su due elementi peculiari del processo di rappresentazione: percezione ed azione. Il presente testo, pertanto, oltre a consentire al lettore di effettuare una corposa degustazione scientifica sull’ECS, si pone come obiettivo l’analisi della situ-azione nell’ambito della didattica, riconoscendo la significatività della fisicità d’aula, nel rispetto della trilogia scientifico-culturale Enattivismo-Neurodidattica-Semplessità. Questi modelli a carattere interdisciplinare, ben illustrati nel terzo capitolo, rappresentano quel fertile frame work concettuale grazie al quale l’ECS può affondare le sue radici anche nell’ambito della didattica. Nascono e si delineano così quegli atti incarnati indispensabili al successo del processo di insegnamento/apprendimento che si impregnano e si nutrono di percezione, cognizione ed azione. A fronte di questo scenario molto intrigante anche sul piano professionale, e non solo scientifico, questo studio vuole riflettere su quanto e come è possibile che la didattica si serva dei principi cardine dell’ECS, offrendo nuove opportunità di contesto per la costruzione di innovativi protocolli di ricerca a carattere sperimentale e di metodologie didattiche sintoniche con gli ambienti di apprendimento del mondo della scuola.

Embodied Cognition Science. Atti incarnati della didattica

GOMEZ PALOMA, FILIPPO
2013

Abstract

L’Embodied Cognitive Science è un paradigma scientifico e culturale che da alcuni anni ha permeato le menti di molti scienziati. Dalla Filosofia all’Antropologia, dalla Psicologia alle Neuroscienze Cognitive, dalle Scienze dell’Educazione alle Scienze Motorie e Sportive, l’ECS è il frutto di contributi euristici interdisciplinari che, secondo una visione multiprospettica, rappresenta ormai un solido costrutto scientifico. Se la Psicologia Cognitiva classica, infatti, ha lanciato una base forte per dare alla mente il primato della funzione computazionale elaborativa, l’ECS rivisita drasticamente questa lettura scientifica e fonda la sua ragione di esistere su due elementi peculiari del processo di rappresentazione: percezione ed azione. Il presente testo, pertanto, oltre a consentire al lettore di effettuare una corposa degustazione scientifica sull’ECS, si pone come obiettivo l’analisi della situ-azione nell’ambito della didattica, riconoscendo la significatività della fisicità d’aula, nel rispetto della trilogia scientifico-culturale Enattivismo-Neurodidattica-Semplessità. Questi modelli a carattere interdisciplinare, ben illustrati nel terzo capitolo, rappresentano quel fertile frame work concettuale grazie al quale l’ECS può affondare le sue radici anche nell’ambito della didattica. Nascono e si delineano così quegli atti incarnati indispensabili al successo del processo di insegnamento/apprendimento che si impregnano e si nutrono di percezione, cognizione ed azione. A fronte di questo scenario molto intrigante anche sul piano professionale, e non solo scientifico, questo studio vuole riflettere su quanto e come è possibile che la didattica si serva dei principi cardine dell’ECS, offrendo nuove opportunità di contesto per la costruzione di innovativi protocolli di ricerca a carattere sperimentale e di metodologie didattiche sintoniche con gli ambienti di apprendimento del mondo della scuola.
9788868121815
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/4166653
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact