Italiani e francesi tra antropologia e poesia