Le travi Prefabbricate Reticolari Miste rappresentano una soluzione strutturale ormai in uso da molti anni in grado di coniugare da un lato i vantaggi tipici della prefabbricazione in termini di rapidità costruttiva e risparmio di casseformi dall’altro la monoliticità tipica delle strutture gettate in opera quando adeguatamente curate nelle riprese di getto. Sebbene ormai consolidate nell’uso e nei dettagli costruttivi, le travi reticolari miste sono oggetto di intenso dibattito in quanto alcuni aspetti relativi al loro comportamento sono specifici di tale soluzione strutturale alla quale non sono immediatamente estendibile le conoscenze acquisite per le usuali strutture in cemento armato o composte acciaio calcestruzzo. Tra queste, di interesse appare lo studio del meccanismo di trasferimento degli sforzi tra fondello e calcestruzzo in quanto gli elementi che realizzazione tale trasmissione nel caso delle travi reticolari miste si configurano in modo diverso dalla classica connessione a taglio delle travi in c.a. o miste acciaio-calcestruzzo. In tale contesto si inserisce il presente lavoro, nel quale, partendo dalla calibrazione di un modello agli Elementi Finiti con i risultati di prove sperimentali push-out, viene proposto un modello analitico per la previsione della resistenza allo scorrimento tra fondello in acciaio e anima in calcestruzzo.

Modellazione Analitica e FEM del Meccanismo di trasferimento degli sforzi tra Fondello in Acciaio e Calcestruzzo nelle Travi PREM

LATOUR, MASSIMO;RIZZANO, Gianvittorio
2011

Abstract

Le travi Prefabbricate Reticolari Miste rappresentano una soluzione strutturale ormai in uso da molti anni in grado di coniugare da un lato i vantaggi tipici della prefabbricazione in termini di rapidità costruttiva e risparmio di casseformi dall’altro la monoliticità tipica delle strutture gettate in opera quando adeguatamente curate nelle riprese di getto. Sebbene ormai consolidate nell’uso e nei dettagli costruttivi, le travi reticolari miste sono oggetto di intenso dibattito in quanto alcuni aspetti relativi al loro comportamento sono specifici di tale soluzione strutturale alla quale non sono immediatamente estendibile le conoscenze acquisite per le usuali strutture in cemento armato o composte acciaio calcestruzzo. Tra queste, di interesse appare lo studio del meccanismo di trasferimento degli sforzi tra fondello e calcestruzzo in quanto gli elementi che realizzazione tale trasmissione nel caso delle travi reticolari miste si configurano in modo diverso dalla classica connessione a taglio delle travi in c.a. o miste acciaio-calcestruzzo. In tale contesto si inserisce il presente lavoro, nel quale, partendo dalla calibrazione di un modello agli Elementi Finiti con i risultati di prove sperimentali push-out, viene proposto un modello analitico per la previsione della resistenza allo scorrimento tra fondello in acciaio e anima in calcestruzzo.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/4527069
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact