La mancanza di metodi sensibili per rilevare il cancro ai suoi stadi iniziali, dovuta alla piccola quantità di cellule tumorali circolanti e alla bassa espressione di biomarcatori, è il principale problema per il trattamento di questa malattia. Inoltre, l’assenza di specificità d’azione è il maggior limite degli agenti chemioterapici e radioterapici utilizzati nei trattamenti antiutmorali. L'impiego di acidi nucleici come agenti terapeutici rappresenta un’alternativa nuova e promettente in campo medico.

Produzione di sistemi di rilascio ottimali per i Nucleic Acid Based Drugs in terapie antitumorali

D'AMORE, Matteo;DALMORO, ANNALISA;BOCHICCHIO , SABRINA;LAMBERTI, Gaetano;BARBA, Anna Angela
2013

Abstract

La mancanza di metodi sensibili per rilevare il cancro ai suoi stadi iniziali, dovuta alla piccola quantità di cellule tumorali circolanti e alla bassa espressione di biomarcatori, è il principale problema per il trattamento di questa malattia. Inoltre, l’assenza di specificità d’azione è il maggior limite degli agenti chemioterapici e radioterapici utilizzati nei trattamenti antiutmorali. L'impiego di acidi nucleici come agenti terapeutici rappresenta un’alternativa nuova e promettente in campo medico.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/4579865
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact