Il saggio tenta di ricostruire, in chiave sociologica, il contributo di Andy Warhol e la televisione nel desiderio di indagarne processi e pratiche. La ricerca si nutre di un preciso “cortocircuito” tra la sociologia dei processi culturali e comunicativi, i linguaggi dell’arte contemporanea e la sperimentazione audiovisiva. La scelta di un argomento generalmente poco conosciuto è volta ad illustrare uno scenario ben più ampio della vastissima produzione pop dell’artista.

Andy Warhol e la meraviglia televisiva

AMENDOLA, Alfonso
2014

Abstract

Il saggio tenta di ricostruire, in chiave sociologica, il contributo di Andy Warhol e la televisione nel desiderio di indagarne processi e pratiche. La ricerca si nutre di un preciso “cortocircuito” tra la sociologia dei processi culturali e comunicativi, i linguaggi dell’arte contemporanea e la sperimentazione audiovisiva. La scelta di un argomento generalmente poco conosciuto è volta ad illustrare uno scenario ben più ampio della vastissima produzione pop dell’artista.
9788898660179
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/4639062
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact