Monadismo, prospettivismo e centralità dell’uomo in Cusano