La recensione rende conto del volume di Andrea Poma che raccoglie vari contributi dell’autore scritti e pubblicati in tempi diversi con l’obiettivo di proporre un umanesimo postmoderno e di riaprire così, ancora una volta ma a partire da una prospettiva originale, la discussione su un tema centrale del pensiero moderno. La proposta di Poma di un nuovo umanesimo per la postmodernità appare in tutta la sua forza se si tiene presente che essa nasce all’interno di una filosofia del pensiero puro da intendere come pensiero lirico opposto al pensiero dionisiaco.

Recensione a Andrea Poma, Cadenze. Note filosofiche per la postmodernità, Mimesis, Milano 2014, pp. 360

CAMMAROTA, Gian Paolo
2016-01-01

Abstract

La recensione rende conto del volume di Andrea Poma che raccoglie vari contributi dell’autore scritti e pubblicati in tempi diversi con l’obiettivo di proporre un umanesimo postmoderno e di riaprire così, ancora una volta ma a partire da una prospettiva originale, la discussione su un tema centrale del pensiero moderno. La proposta di Poma di un nuovo umanesimo per la postmodernità appare in tutta la sua forza se si tiene presente che essa nasce all’interno di una filosofia del pensiero puro da intendere come pensiero lirico opposto al pensiero dionisiaco.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11386/4668654
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact