The Article 2929 bis of the Italian Civil Code provides a hypothesis of unenforceability – which do not operate in terms of efficacy, but in terms of «external relevance of the contract» – as a general technique which aim to defense the legal circulation. It prevents to the successor in title to exercise subjective legal situation detrimental to the prior creditors. The prevalence of the interests of damaged prior creditors on the interests of the satisfied successor in title is achieved through the unenforceability of the alienation’s effects with respect to the prior creditors in possession of an enforceable title within the year from the registration of the document. During the year commencing from the registration of the document, the creditor in possession of an enforceable title cannot choose between the action provided by the Article 2901 c.c. and the action provided by the Article 2929 bis c.c.: the revocatory action, in fact, is unacceptable, because the free alienation – which damages the creditor in possession of an enforceable. title – is already unenforceable by law. Elapsed the year, the prior creditor in possession of an enforceable title, which had not acted persuant to Article 2929 bis c.c., does not seem entitled to act pursuant to Article 2901 c.c., because the satisfaction of the creditor has not been prejudiced by the free alienation made by the debtor, rather by the inertia of the creditor himself that, although he could have acted persuant to Article 2929 bis c.c. within the year from the registration, he did not.

L’art. 2929 bis c.c. prevede un’ipotesi di inopponibilità – che non opera sul piano dell’efficacia, ma della rilevanza c.d. esterna del contratto – quale tecnica generale a presidio della circolazione giuridica che impedisce all’avente causa dall’alienante a titolo gratuito di esercitare la situazione giuridica soggettiva in pregiudizio dei creditori anteriori. La prevalenza degli interessi dei creditori anteriori pregiudicati rispetto agli interessi soddisfatti dall’alienazione a titolo gratuito è realizzata attraverso l’inopponibilità degli effetti dell’alienazione gratuita ai creditori anteriori muniti di titolo esecutivo entro l’anno dalla trascrizione dell’atto. Nell’anno decorrente dalla trascrizione dell’atto, il creditore anteriore munito di titolo esecutivo non può scegliere tra l’azione ex art. 2901 c.c. e l’azione ex art. 2929 bis c.c.: l’azione revocatoria, infatti, è inammissibile, perché l’alienazione gratuita – che pregiudica il creditore munito di titolo esecutivo – è già inopponibile ex lege. A séguito del decorso dall’anno, il creditore anteriore munito di titolo esecutivo che non ha agito ex art. 2929 bis non sembra legittimato ad agire ex art. 2901 c.c., perché il soddisfacimento del creditore non è stato pregiudicato dall’alienazione. a titolo gratuito effettuata dal debitore, ma dall’inerzia del creditore medesimo che, pur potendo eseguire il pignoramento ex art. 2929 bis c.c. in virtú della temporanea inopponibilità ex lege, non ha proceduto all’esecuzione entro l’anno dalla trascrizione.

Alienazioni a titolo gratuito e tutela dei creditori ex art. 2929 bis c.c

FEDERICO, Andrea
2016

Abstract

L’art. 2929 bis c.c. prevede un’ipotesi di inopponibilità – che non opera sul piano dell’efficacia, ma della rilevanza c.d. esterna del contratto – quale tecnica generale a presidio della circolazione giuridica che impedisce all’avente causa dall’alienante a titolo gratuito di esercitare la situazione giuridica soggettiva in pregiudizio dei creditori anteriori. La prevalenza degli interessi dei creditori anteriori pregiudicati rispetto agli interessi soddisfatti dall’alienazione a titolo gratuito è realizzata attraverso l’inopponibilità degli effetti dell’alienazione gratuita ai creditori anteriori muniti di titolo esecutivo entro l’anno dalla trascrizione dell’atto. Nell’anno decorrente dalla trascrizione dell’atto, il creditore anteriore munito di titolo esecutivo non può scegliere tra l’azione ex art. 2901 c.c. e l’azione ex art. 2929 bis c.c.: l’azione revocatoria, infatti, è inammissibile, perché l’alienazione gratuita – che pregiudica il creditore munito di titolo esecutivo – è già inopponibile ex lege. A séguito del decorso dall’anno, il creditore anteriore munito di titolo esecutivo che non ha agito ex art. 2929 bis non sembra legittimato ad agire ex art. 2901 c.c., perché il soddisfacimento del creditore non è stato pregiudicato dall’alienazione. a titolo gratuito effettuata dal debitore, ma dall’inerzia del creditore medesimo che, pur potendo eseguire il pignoramento ex art. 2929 bis c.c. in virtú della temporanea inopponibilità ex lege, non ha proceduto all’esecuzione entro l’anno dalla trascrizione.
The Article 2929 bis of the Italian Civil Code provides a hypothesis of unenforceability – which do not operate in terms of efficacy, but in terms of «external relevance of the contract» – as a general technique which aim to defense the legal circulation. It prevents to the successor in title to exercise subjective legal situation detrimental to the prior creditors. The prevalence of the interests of damaged prior creditors on the interests of the satisfied successor in title is achieved through the unenforceability of the alienation’s effects with respect to the prior creditors in possession of an enforceable title within the year from the registration of the document. During the year commencing from the registration of the document, the creditor in possession of an enforceable title cannot choose between the action provided by the Article 2901 c.c. and the action provided by the Article 2929 bis c.c.: the revocatory action, in fact, is unacceptable, because the free alienation – which damages the creditor in possession of an enforceable. title – is already unenforceable by law. Elapsed the year, the prior creditor in possession of an enforceable title, which had not acted persuant to Article 2929 bis c.c., does not seem entitled to act pursuant to Article 2901 c.c., because the satisfaction of the creditor has not been prejudiced by the free alienation made by the debtor, rather by the inertia of the creditor himself that, although he could have acted persuant to Article 2929 bis c.c. within the year from the registration, he did not.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/4676704
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact