ASPETTI CHIAVE  Gli eventi massimi annuali delle precipitazioni sembrano provenire da fonti eterogenee, alcune particolarmente estreme e poco studiate a causa di mancanza di mezzi di osservazione idonei (radar) e di fondamenti teorici  Si ipotizza una procedura per identificare gli eventi più estremi mediante un filtro a soglia 250 mm/giorno sui valori massimi annuali.  Sulla base della struttura spaziale generata, viene costruita una proposta operativa di rivalutazione del rischio idrologico di alluvione, basata sulla stima dei valori areali delle frequenze di occorrenza dei valori più estremi

UNA PROPOSTA OPERATIVA PER LA RIVALUTAZIONE DEL RISCHIO IDROLOGICO DI ALLUVIONE IN ITALIA

VILLANI, Paolo
2016-01-01

Abstract

ASPETTI CHIAVE  Gli eventi massimi annuali delle precipitazioni sembrano provenire da fonti eterogenee, alcune particolarmente estreme e poco studiate a causa di mancanza di mezzi di osservazione idonei (radar) e di fondamenti teorici  Si ipotizza una procedura per identificare gli eventi più estremi mediante un filtro a soglia 250 mm/giorno sui valori massimi annuali.  Sulla base della struttura spaziale generata, viene costruita una proposta operativa di rivalutazione del rischio idrologico di alluvione, basata sulla stima dei valori areali delle frequenze di occorrenza dei valori più estremi
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11386/4687683
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact