Il volume tenta di declinare pedagogicamente il postumanesimo muovendo da un intreccio interdisciplinare che fa dialogare filosofia, antropologia e tecnoscienze. La ricostruzione delle prevalenti linee interpretative del postumanesimo pedagogico italiano, cuore di questo saggio, mostra che la questione del post-human, lungi dall’essere estranea alla discorsività pedagogica, è stata oggetto di analisi sistematiche che lasciano emergere prospettive plurali. L’intento del volume è ripercorrere i sentieri che hanno condotto all’affermazione del postumanesimo e problematizzare quei passaggi paradigmatici fondamentali che hanno catalizzato la dichiarazione di obsolescenza dell'umanesimo anche pedagogico.

Il confine e la soglia. Il farsi umano tra antropopedagogia e postumanesimo

MARTINO, PAOLA
2017

Abstract

Il volume tenta di declinare pedagogicamente il postumanesimo muovendo da un intreccio interdisciplinare che fa dialogare filosofia, antropologia e tecnoscienze. La ricostruzione delle prevalenti linee interpretative del postumanesimo pedagogico italiano, cuore di questo saggio, mostra che la questione del post-human, lungi dall’essere estranea alla discorsività pedagogica, è stata oggetto di analisi sistematiche che lasciano emergere prospettive plurali. L’intento del volume è ripercorrere i sentieri che hanno condotto all’affermazione del postumanesimo e problematizzare quei passaggi paradigmatici fondamentali che hanno catalizzato la dichiarazione di obsolescenza dell'umanesimo anche pedagogico.
978-88-6152-242-8
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/4699577
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact