Nell'impiego degli strumenti legislativi funzionali alla conservazione della garanzia patrimoniale, il creditore può assumere condotte tali da inficiare, o quantitativamente o qualitativamente, l'equilibrio del rapporto obbligatorio. Muovendo da una dimensione interpretativa sistematica ed assiologica, si prospetta, quale risposta alla pressante istanza di giustizia sostanziale, l'individuazione del rimedio più adeguato al caso concreto, in conformità ai criteri di ragionevolezza e proporzionalità ed attraverso l'applicazione diretta dei principi identificativi del sistema.

Conservazione della garanzia patrimoniale ed equilibrio del rapporto obbligatorio

F. Lazzarelli
2018

Abstract

Nell'impiego degli strumenti legislativi funzionali alla conservazione della garanzia patrimoniale, il creditore può assumere condotte tali da inficiare, o quantitativamente o qualitativamente, l'equilibrio del rapporto obbligatorio. Muovendo da una dimensione interpretativa sistematica ed assiologica, si prospetta, quale risposta alla pressante istanza di giustizia sostanziale, l'individuazione del rimedio più adeguato al caso concreto, in conformità ai criteri di ragionevolezza e proporzionalità ed attraverso l'applicazione diretta dei principi identificativi del sistema.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/4708468
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact