In questo contributo si presenta un gruppo di terrecotte proveniente da vecchi ma significativi contesti, riportati alla luce al margine settentrionale del Santuario urbano meridionale di Poseidonia in due aree contigue, di cui quella a sud coincide con il cosiddetto Giardino Romano e quella nord con il complesso della Curia-Macellum. Queste terrecotte costituiscono un corpus che, seppur analizzato in maniera ancora preliminare, arricchisce il dossier pestano di questa classe di materiali offrendo al contempo elementi utili a una più puntuale comprensione dei monumenti del versante settentrionale di quest’area sacra, noti fino a questo momento quasi esclusivamente dalle planimetrie.

Poseidonia: nuovi dati dal santuario urbano meridionale

A. Serritella
Supervision
;
M. L. Rizzo;CASALNUOVO, CRISTINA;SIANI, CHRISTIAN
2019-01-01

Abstract

In questo contributo si presenta un gruppo di terrecotte proveniente da vecchi ma significativi contesti, riportati alla luce al margine settentrionale del Santuario urbano meridionale di Poseidonia in due aree contigue, di cui quella a sud coincide con il cosiddetto Giardino Romano e quella nord con il complesso della Curia-Macellum. Queste terrecotte costituiscono un corpus che, seppur analizzato in maniera ancora preliminare, arricchisce il dossier pestano di questa classe di materiali offrendo al contempo elementi utili a una più puntuale comprensione dei monumenti del versante settentrionale di quest’area sacra, noti fino a questo momento quasi esclusivamente dalle planimetrie.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11386/4730135
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact