Attraverso una lettura di La sadisfazione letteraria (1976), ironico e giocoso manifesto poetico-erotico, il saggio propone una riflessione sulla natura metaletteraria dell'opera di Corrado Costa, oltre che sulle profonde implicazioni politiche cui la sua lettura del pensiero di Sade dà adito.

Pagine di un'educazione libertina. Appunti su La sadisfazione letteraria di Corrado Costa

Donati Riccardo
2015

Abstract

Attraverso una lettura di La sadisfazione letteraria (1976), ironico e giocoso manifesto poetico-erotico, il saggio propone una riflessione sulla natura metaletteraria dell'opera di Corrado Costa, oltre che sulle profonde implicazioni politiche cui la sua lettura del pensiero di Sade dà adito.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/4734387
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact