L’analisi ha ad oggetto i recenti sviluppi giurisprudenziali (sentenza Achmea, parere della CGUE sull’Accordo economico e commerciale globale tra l’Unione europea e il Canada - CETA) dai quali emerge che i tribunali arbitrali non sono incompatibili con l’ordinamento dell’UE in termini assoluti ma sono ammessi a determinate condizioni. Gli accordi bilaterali in materia di investimenti tra Stati membri (intra-EU BITs) prevedono l’arbitrato quale metodo di soluzione delle controversie tra investitore e Stato membro. Tuttavia, gli intra-EU BITs possono essere in conflitto con l’interpretazione esclusiva del diritto dell’UE da parte della Corte di giustizia e con il principio di leale cooperazione tra gli Stati membri. La necessità di salvaguardare l’autonomia dell’ordinamento dell’UE è la preoccupazione principale della CGE, in linea con progressiva affermazione di un quadro costituzionale unico. In tale prospettiva, anche la risoluzione delle controversie fiscali mediante arbitrato fa parte di una visione coerente basata sull'unità e l'uniformità del sistema giuridico dell’UE.

Bilateral investment treaties, the correct interpretation of EU law and the limits to arbitration

Marrani Daniela
2019

Abstract

L’analisi ha ad oggetto i recenti sviluppi giurisprudenziali (sentenza Achmea, parere della CGUE sull’Accordo economico e commerciale globale tra l’Unione europea e il Canada - CETA) dai quali emerge che i tribunali arbitrali non sono incompatibili con l’ordinamento dell’UE in termini assoluti ma sono ammessi a determinate condizioni. Gli accordi bilaterali in materia di investimenti tra Stati membri (intra-EU BITs) prevedono l’arbitrato quale metodo di soluzione delle controversie tra investitore e Stato membro. Tuttavia, gli intra-EU BITs possono essere in conflitto con l’interpretazione esclusiva del diritto dell’UE da parte della Corte di giustizia e con il principio di leale cooperazione tra gli Stati membri. La necessità di salvaguardare l’autonomia dell’ordinamento dell’UE è la preoccupazione principale della CGE, in linea con progressiva affermazione di un quadro costituzionale unico. In tale prospettiva, anche la risoluzione delle controversie fiscali mediante arbitrato fa parte di una visione coerente basata sull'unità e l'uniformità del sistema giuridico dell’UE.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/4735180
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact