La dottrina tradizionale considera il diritto della navigazione e, talora, il diritto dei trasporti come autonomi sistemi normativi e, per lo studio dei contratti del trasporto, suggerisce l’utilizzo di strumentari che si avvalgano esclusivamente dei ‘tipi’ e ‘sottotipi’ previsti dal legislatore. Questa impostazione, tuttora diffusa, non convince appieno e disvela i suoi limiti di fronte alla necessità di individuare la disciplina di nuove fattispecie negoziali, come ad esempio il contratto per servizi logistici. La presunta settorialità del diritto della navigazione e dei trasporti collide con l’indubbia unitarietà dell’ordinamento giuridico, caratterizzato da una pluralità di fonti, nazionali e internazionali. Dirimente è l’indagine sul profilo funzionale. L’interprete non può essere vincolato da un rigido e superato sistema di categorizzazioni: piú che sulla sillogistica riconduzione del fatto a un modello astratto, l’attenzione deve essere rivolta alla concretezza della vicenda giuridica. Al tal fine, l’obbligazione di «trasferire persone o cose da un luogo a un altro» (1678 c.c.), caratterizzante l’unitario fenomeno del trasporto, diviene un privilegiato strumento di decodificazione delle esperienze contrattuali.

I contratti del trasporto e della logistica. Profili metodologici

Emanuele Indraccolo
2020-01-01

Abstract

La dottrina tradizionale considera il diritto della navigazione e, talora, il diritto dei trasporti come autonomi sistemi normativi e, per lo studio dei contratti del trasporto, suggerisce l’utilizzo di strumentari che si avvalgano esclusivamente dei ‘tipi’ e ‘sottotipi’ previsti dal legislatore. Questa impostazione, tuttora diffusa, non convince appieno e disvela i suoi limiti di fronte alla necessità di individuare la disciplina di nuove fattispecie negoziali, come ad esempio il contratto per servizi logistici. La presunta settorialità del diritto della navigazione e dei trasporti collide con l’indubbia unitarietà dell’ordinamento giuridico, caratterizzato da una pluralità di fonti, nazionali e internazionali. Dirimente è l’indagine sul profilo funzionale. L’interprete non può essere vincolato da un rigido e superato sistema di categorizzazioni: piú che sulla sillogistica riconduzione del fatto a un modello astratto, l’attenzione deve essere rivolta alla concretezza della vicenda giuridica. Al tal fine, l’obbligazione di «trasferire persone o cose da un luogo a un altro» (1678 c.c.), caratterizzante l’unitario fenomeno del trasporto, diviene un privilegiato strumento di decodificazione delle esperienze contrattuali.
9788849543100
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11386/4748246
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact