Il libro di Barbara Czarniawska, proseguendo una tradizione "costruttivistica" di sociologia dell'organizzazione cominciata quantomeno con Berger - Luckmann e proseguita con Karl Weick, fonde la concezione dinamica e relazionale dell'organizzare che nasce da questa prospettiva con l'utilizzo di strumenti specifici della sociologia della cultura e della filosofia dell'interpretazione: l'attenzione per la dimensione narrativa, il rapporto tra dimensione sociale e tecnica, il carattere ambiguo degli "oggetti" socialmente riconosciuti per tali, il problema della selezione delle informazioni e della classificazione dei dati nelle situazione di sovraccarico.

Per una teoria dell'organizzare

PIRO Francesco;SICCA Luigi Maria
2020

Abstract

Il libro di Barbara Czarniawska, proseguendo una tradizione "costruttivistica" di sociologia dell'organizzazione cominciata quantomeno con Berger - Luckmann e proseguita con Karl Weick, fonde la concezione dinamica e relazionale dell'organizzare che nasce da questa prospettiva con l'utilizzo di strumenti specifici della sociologia della cultura e della filosofia dell'interpretazione: l'attenzione per la dimensione narrativa, il rapporto tra dimensione sociale e tecnica, il carattere ambiguo degli "oggetti" socialmente riconosciuti per tali, il problema della selezione delle informazioni e della classificazione dei dati nelle situazione di sovraccarico.
9788893918770
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/4754511
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact