The portrait production of Vincenzo Camuccini, rich but difficult to define due to the lack of reliable information and in most cases of rare photographic reproductions, is examined by the author, enabling a better knowledge of one of the protagonists of the academic Roman painting in the early nineteenth century. To the catalog of known portraits of the artist, reconstructed here according to a new reading, it was possible to add two small and medium format canvases, respectively representing a double portrait of the brothers Enrico and Alfonso Caetani di Sermoneta and an effigy of the younger Alfonso Caetani, already attributed to Tommaso Minardi. The link between the artist and the Caetani family of Sermoneta has made it possible to understand Camuccini’s turning point towards the calm and composed style of Anton Raphael Mengs and Pompeo Batoni, leading the Roman portrait tradition of the 18th century towards the new image of a humanity bound between feelings and morals.

La produzione ritrattistica di Vincenzo Camuccini, ricca ma difficile da definire per la mancanza di informazioni attendibili e nella maggior parte dei casi di rare riproduzioni fotografiche, viene esaminata dall'autore, consentendo una migliore conoscenza di uno dei protagonisti della pittura accademica romana del primo Ottocento. Al catalogo dei ritratti noti dell'artista, qui ricostruito secondo una nuova lettura, è stato possibile aggiungere due tele di piccolo e medio formato, rappresentanti rispettivamente un doppio ritratto dei fratelli Enrico e Alfonso Caetani di Sermoneta e un'effigie del più giovane Alfonso Caetani, già attribuita a Tommaso Minardi. Il legame tra l'artista e la famiglia Caetani di Sermoneta ha permesso di comprendere la svolta di Camuccini verso lo stile pacato e composto di Anton Raphael Mengs e Pompeo Batoni, portando la tradizione ritrattistica romana del XVIII secolo verso la nuova immagine di un'umanità legata tra sentimenti e morale. Tradotto con www.DeepL.com/Translator (versione gratuita)

Per Vincenzo Camuccini ritrattista

Adriano Amendola
2021

Abstract

La produzione ritrattistica di Vincenzo Camuccini, ricca ma difficile da definire per la mancanza di informazioni attendibili e nella maggior parte dei casi di rare riproduzioni fotografiche, viene esaminata dall'autore, consentendo una migliore conoscenza di uno dei protagonisti della pittura accademica romana del primo Ottocento. Al catalogo dei ritratti noti dell'artista, qui ricostruito secondo una nuova lettura, è stato possibile aggiungere due tele di piccolo e medio formato, rappresentanti rispettivamente un doppio ritratto dei fratelli Enrico e Alfonso Caetani di Sermoneta e un'effigie del più giovane Alfonso Caetani, già attribuita a Tommaso Minardi. Il legame tra l'artista e la famiglia Caetani di Sermoneta ha permesso di comprendere la svolta di Camuccini verso lo stile pacato e composto di Anton Raphael Mengs e Pompeo Batoni, portando la tradizione ritrattistica romana del XVIII secolo verso la nuova immagine di un'umanità legata tra sentimenti e morale. Tradotto con www.DeepL.com/Translator (versione gratuita)
The portrait production of Vincenzo Camuccini, rich but difficult to define due to the lack of reliable information and in most cases of rare photographic reproductions, is examined by the author, enabling a better knowledge of one of the protagonists of the academic Roman painting in the early nineteenth century. To the catalog of known portraits of the artist, reconstructed here according to a new reading, it was possible to add two small and medium format canvases, respectively representing a double portrait of the brothers Enrico and Alfonso Caetani di Sermoneta and an effigy of the younger Alfonso Caetani, already attributed to Tommaso Minardi. The link between the artist and the Caetani family of Sermoneta has made it possible to understand Camuccini’s turning point towards the calm and composed style of Anton Raphael Mengs and Pompeo Batoni, leading the Roman portrait tradition of the 18th century towards the new image of a humanity bound between feelings and morals.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/4769767
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact