Premessa: Descriveremo il caso di uno studente che si è rivolto allo "Sportello di analisi dei bisogni" di Ateneo. Si tratta di A., immatricolato da 10 anni ad una laurea triennale in Ingegneria. Egli non ha precedenti diagnosi, né valutazioni cliniche, ed ha deciso di sospendere il percorso accademico. Obiettivi: Valutare il profilo cognitivo e lo stato degli apprendimenti di A. Metodologia: Sono stati somministrati il Test WAIS-IV e la Batteria LSC-SUA nella sua versione completa. Risultati: Alla WAIS- IV emergono i seguenti punteggi: ICV = 86; IRP =125; IML= 114; IVE= 111; QIT= 111; IAG: 106. Alla LSC-SUA tutti i punteggi si collocano nella norma, tranne alle Prove di Lettura di Parole e Non Parole (per il parametro “rapidità”) e “Decisione lessicale” [“Punteggio corretto”: 28 (M.47,01; DS.8,96)]. La comprensione del testo, pur risultando sufficientemente accurata, risulta eseguita in un tempo abnorme e con fatica. Conclusioni: I risultati di A. orienterebbero verso un profilo clinico nel dominio della lettura, seppure ad un livello “borderline” (3 parametri su 7). Tuttavia, considerando la lettura lenta e faticosa nel complesso di tutte le prove, la necessità di rileggere frequentemente il testo per comprenderlo, lo sforzo nel fare inferenze a partire da un testo scritto, la lentezza e la difficoltà generale, nonché rifiuto a continuare il percorso accademico manifestati da A., potremmo sostenere più efficacemente l’ipotesi di DSA anche alla luce della "prospettiva life-span" evidenziata dal DSM- 5.

Difficoltà accademiche e rischio drop-out: un case report su un sospetto DSA

Savarese G.;D'Elia D.;Carpinelli L.
2022

Abstract

Premessa: Descriveremo il caso di uno studente che si è rivolto allo "Sportello di analisi dei bisogni" di Ateneo. Si tratta di A., immatricolato da 10 anni ad una laurea triennale in Ingegneria. Egli non ha precedenti diagnosi, né valutazioni cliniche, ed ha deciso di sospendere il percorso accademico. Obiettivi: Valutare il profilo cognitivo e lo stato degli apprendimenti di A. Metodologia: Sono stati somministrati il Test WAIS-IV e la Batteria LSC-SUA nella sua versione completa. Risultati: Alla WAIS- IV emergono i seguenti punteggi: ICV = 86; IRP =125; IML= 114; IVE= 111; QIT= 111; IAG: 106. Alla LSC-SUA tutti i punteggi si collocano nella norma, tranne alle Prove di Lettura di Parole e Non Parole (per il parametro “rapidità”) e “Decisione lessicale” [“Punteggio corretto”: 28 (M.47,01; DS.8,96)]. La comprensione del testo, pur risultando sufficientemente accurata, risulta eseguita in un tempo abnorme e con fatica. Conclusioni: I risultati di A. orienterebbero verso un profilo clinico nel dominio della lettura, seppure ad un livello “borderline” (3 parametri su 7). Tuttavia, considerando la lettura lenta e faticosa nel complesso di tutte le prove, la necessità di rileggere frequentemente il testo per comprenderlo, lo sforzo nel fare inferenze a partire da un testo scritto, la lentezza e la difficoltà generale, nonché rifiuto a continuare il percorso accademico manifestati da A., potremmo sostenere più efficacemente l’ipotesi di DSA anche alla luce della "prospettiva life-span" evidenziata dal DSM- 5.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/4779254
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact