Il volume accoglie i risultati della prima sistematica indagine del patrimonio artistico in argento dell’area meridionale del Salernitano, coincidente con il territorio dell’antica diocesi di Capaccio. L’indagine, frutto delle ricerche dottorali, contribuisce a integrare e arricchire il panorama dei maestri argentieri attivi a Napoli e il quadro delle relazioni con committenti privati ed enti religiosi delle Province tra il Sei e il Settecento. L’indagine ha evidenziato l’esistenza di opere prodotte tanto da noti maestri partenopei, quali ad esempio Aniello Treglia e Nicola De Angelis, quanto da inediti argentieri, come Decio Cataneo e Ambrogio Ameruso, identificati per mezzo di punzoni e iscrizioni, portando alla luce opere d’arte, di difficile fruizione, che contribuiscono a determinare una comune identità culturale.

Argenti nel Salernitano. Tesori svelati dell’antica diocesi di Capaccio tra Sei e Settecento

Ricco Antonello
2021

Abstract

Il volume accoglie i risultati della prima sistematica indagine del patrimonio artistico in argento dell’area meridionale del Salernitano, coincidente con il territorio dell’antica diocesi di Capaccio. L’indagine, frutto delle ricerche dottorali, contribuisce a integrare e arricchire il panorama dei maestri argentieri attivi a Napoli e il quadro delle relazioni con committenti privati ed enti religiosi delle Province tra il Sei e il Settecento. L’indagine ha evidenziato l’esistenza di opere prodotte tanto da noti maestri partenopei, quali ad esempio Aniello Treglia e Nicola De Angelis, quanto da inediti argentieri, come Decio Cataneo e Ambrogio Ameruso, identificati per mezzo di punzoni e iscrizioni, portando alla luce opere d’arte, di difficile fruizione, che contribuiscono a determinare una comune identità culturale.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/4785667
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact