Viene analizzata la celebre subscriptio del codice G di Catullo (Paris, Bibliothèque nationale de France, lat. 14137) che contiene la lettera al lettore in cui il copista Antonio da Legnago dà ragione dei limiti del suo lavoro e parla dell’exemplar corruptissimum che ha usato, il perduto codice V. A causa di un presunto errore ("suggeret" per "sugger<er>et", accolto da tutti gli editori) si era ipotizzato o che la subscriptio non fosse autografa o che contenesse un errore d’autore. Si propone di intendere suggeret come cong. imperfetto del v. suggo (variante fonetica di sugo) e di considerare il testo sano. Inoltre si spiega la misteriosa glossa sul nome di Lesbia, posta in fondo alla subscriptio, riportandola alla "temulenta Lesbia" dell'Andria terenziana (v. 226) e al commento di Elio Donato al passo (21, 4 Wessner).

La subscriptio del cod. G di Catullo (Paris. lat. 14137)

GRAZZINI, STEFANO
2005

Abstract

Viene analizzata la celebre subscriptio del codice G di Catullo (Paris, Bibliothèque nationale de France, lat. 14137) che contiene la lettera al lettore in cui il copista Antonio da Legnago dà ragione dei limiti del suo lavoro e parla dell’exemplar corruptissimum che ha usato, il perduto codice V. A causa di un presunto errore ("suggeret" per "suggeret", accolto da tutti gli editori) si era ipotizzato o che la subscriptio non fosse autografa o che contenesse un errore d’autore. Si propone di intendere suggeret come cong. imperfetto del v. suggo (variante fonetica di sugo) e di considerare il testo sano. Inoltre si spiega la misteriosa glossa sul nome di Lesbia, posta in fondo alla subscriptio, riportandola alla "temulenta Lesbia" dell'Andria terenziana (v. 226) e al commento di Elio Donato al passo (21, 4 Wessner).
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/1067042
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact