La soglia al dolore in pazienti cefalalgici: sue modificazioni spontanee e dopo somministrazione di un antagonista degli oppioidi