Emotions play a dominant role in the personal development of individuals and affect the cognitive, motivational, behavioral and social aspect (True, 2013), as a trigger of chain processes, consequences of external or internal stimuli, natural or arising from the environment, from education or lifestyle. The school should promote educational interventions aimed at recognizing emotions, allowing the awareness of feelings and the emotional balance, by developing relational competences. Thanks to sociometry it is possible discover relationships plots (Northway, 1959). For the recognition of emotions and motivation (Maslow, 2007) it is necessary to invest in listening, in personal identification and emotional drive, which allow people to attain self-realization (Bandura, 2000), satisfaction of physiological needs and self-care. The transformative educational interventions should promote adaptive empathetic behaviors, focusing on the elimination of the selfish behavior and the development of solidaristic attitudes of confrontation and avoiding conflict (Margiotta, 2007). Le emozioni assumono un ruolo dominante nello sviluppo personale degli individui e ne influenzano l’aspetto cognitivo, motivazionale, comportamentale e sociale (Fedeli, 2013), in quanto generatrice di processi a catena, conseguenze di stimoli, interni o esterni, naturali o derivanti dal contesto, dall’educazione o dallo stile di vita. La scuola deve promuovere interventi didattici, volti al riconoscimento delle emozioni, sia per una consapevolezza dei propri stati d’animo, sia per un equilibrio emozionale, attraverso lo sviluppo di competenze relazionali. Con la sociometria, non si misurano ma si scoprono trame di relazioni (Northway, 1959). Per il riconoscimento delle emozioni e delle motivazioni (Maslow, 2007) è necessario investire nell’ascolto, nell’identificazione personale e nella spinta emotiva, che consente di raggiungere l’autorealizzazione (Bandura, 2000), l’appagare i bisogni fisiologici e prendersi cura di sé. Gli interventi didattici trasformativi devono promuovere comportamenti adattivi empatici, incentrati sull’eliminazione dei comportamenti egoistici e lo sviluppo di attitudini solidaristiche di confronto e superamento dei conflitti (Margiotta, 2007).

La gestione nei luoghi del sapere in un viaggio di consapevolezza emotiva: dalla relazione ai nuovi scenari di riflessione educativa

CORONA, Felice;AGRILLO, FILOMENA;DE GIUSEPPE, TONIA
2016

Abstract

Emotions play a dominant role in the personal development of individuals and affect the cognitive, motivational, behavioral and social aspect (True, 2013), as a trigger of chain processes, consequences of external or internal stimuli, natural or arising from the environment, from education or lifestyle. The school should promote educational interventions aimed at recognizing emotions, allowing the awareness of feelings and the emotional balance, by developing relational competences. Thanks to sociometry it is possible discover relationships plots (Northway, 1959). For the recognition of emotions and motivation (Maslow, 2007) it is necessary to invest in listening, in personal identification and emotional drive, which allow people to attain self-realization (Bandura, 2000), satisfaction of physiological needs and self-care. The transformative educational interventions should promote adaptive empathetic behaviors, focusing on the elimination of the selfish behavior and the development of solidaristic attitudes of confrontation and avoiding conflict (Margiotta, 2007). Le emozioni assumono un ruolo dominante nello sviluppo personale degli individui e ne influenzano l’aspetto cognitivo, motivazionale, comportamentale e sociale (Fedeli, 2013), in quanto generatrice di processi a catena, conseguenze di stimoli, interni o esterni, naturali o derivanti dal contesto, dall’educazione o dallo stile di vita. La scuola deve promuovere interventi didattici, volti al riconoscimento delle emozioni, sia per una consapevolezza dei propri stati d’animo, sia per un equilibrio emozionale, attraverso lo sviluppo di competenze relazionali. Con la sociometria, non si misurano ma si scoprono trame di relazioni (Northway, 1959). Per il riconoscimento delle emozioni e delle motivazioni (Maslow, 2007) è necessario investire nell’ascolto, nell’identificazione personale e nella spinta emotiva, che consente di raggiungere l’autorealizzazione (Bandura, 2000), l’appagare i bisogni fisiologici e prendersi cura di sé. Gli interventi didattici trasformativi devono promuovere comportamenti adattivi empatici, incentrati sull’eliminazione dei comportamenti egoistici e lo sviluppo di attitudini solidaristiche di confronto e superamento dei conflitti (Margiotta, 2007).
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/4683272
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact