Numerosi e ottimi testi trattano la diffrazione dei raggi X e il suo uso nelle indagini strutturali, essi però sono per lo più in lingua inglese e poco si prestano come testi didattici. Questo libro si propone di colmare tale lacuna. Di particolare rilievo il capitolo sull’uso delle coordinate interne nella modellazione delle molecole nelle procedure di risoluzione delle strutture per tentativo, un argomento poco trattato da altri testi, anche perché, in anni recenti, ha ricevuto nuovi impulsi proprio grazie agli autori.

La diffrazione dei cristalli

IMMIRZI, Attilio;TEDESCO, Consiglia
2017

Abstract

Numerosi e ottimi testi trattano la diffrazione dei raggi X e il suo uso nelle indagini strutturali, essi però sono per lo più in lingua inglese e poco si prestano come testi didattici. Questo libro si propone di colmare tale lacuna. Di particolare rilievo il capitolo sull’uso delle coordinate interne nella modellazione delle molecole nelle procedure di risoluzione delle strutture per tentativo, un argomento poco trattato da altri testi, anche perché, in anni recenti, ha ricevuto nuovi impulsi proprio grazie agli autori.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/4683759
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact