Il saggio illustra come in Agostino, Boezio e Gregorio Magno la speculazione filosofica non rappresenti una delle attività che possono caratterizzare la vita dell'uomo ma si configuri come l'unica, affidabile forma di consolazione rispetto alle incertezze morali e gnoseologiche che segnano l'esperienza esistenziale. La filosofia si presenta così come disciplina dotata di una strumentazione specifica e capace di fornire una lettura della realtà che, rimandando 'naturaliter' a un piano di ulteriorità trascendente, colloca l'esperienza umana nella più corretta prospettiva teologica

La 'metafisica dell'ordine' come consolatio filosofica in Agostino, Boezio e Gregorio Magno

Armando Bisogno
2018

Abstract

Il saggio illustra come in Agostino, Boezio e Gregorio Magno la speculazione filosofica non rappresenti una delle attività che possono caratterizzare la vita dell'uomo ma si configuri come l'unica, affidabile forma di consolazione rispetto alle incertezze morali e gnoseologiche che segnano l'esperienza esistenziale. La filosofia si presenta così come disciplina dotata di una strumentazione specifica e capace di fornire una lettura della realtà che, rimandando 'naturaliter' a un piano di ulteriorità trascendente, colloca l'esperienza umana nella più corretta prospettiva teologica
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/4705993
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact