Il volume analizza complessivamente la mitografia del teatro dannunziano al fine di comprendere il ruolo del mito, quale archetipo, metafora e codice interpretativo dell'innovazione drammaturgica e letteraria; riservando particolare attenzione alla poetica figurativa di “Fedra”, e muovendo dalla rappresentazione al Teatro dell’Opera di Parigi (7 giugno 1923).

Fedra di d’Annunzio Dall'Ellade all'interpretazione del mito

Carlo Santoli
2019-01-01

Abstract

Il volume analizza complessivamente la mitografia del teatro dannunziano al fine di comprendere il ruolo del mito, quale archetipo, metafora e codice interpretativo dell'innovazione drammaturgica e letteraria; riservando particolare attenzione alla poetica figurativa di “Fedra”, e muovendo dalla rappresentazione al Teatro dell’Opera di Parigi (7 giugno 1923).
978-88-297-0302-9
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11386/4729794
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact