Negli ultimi anni l’introduzione delle tecnologie assistive nell’ambito didattico ha fatto emergere la necessità di formare i docenti, in termini di Media Education, in modo da essere capaci di adattarle nei processi di insegnamento-apprendimento. Alcune di queste tecnologie possono supportare gli studenti con disabilità e accompagnarli nel loro percorso di apprendimento. Nel presente capitolo vengono affrontate alcune questioni sulla relazione tra robotica e tecnologie assistive nella loro applicazione pratica relativa ai disturbi dello spettro autistico. Nello specifico, presso il Laboratorio H (LabH) dell’Università degli Studi di Salerno è stato progettato e sviluppato, attraverso l’utilizzo della stampante 3D, un robot che ha lo scopo di favorire il riconoscimento delle emozioni nei bambini autistici. Questo progetto di robotica open source, “battezzato” con il nome di asd-Robot, è finalizzato ad aumentare il livello di interazione sociale nei bambini autistici. Inoltre, il robot è facilmente personalizzabile in base alle diverse problematiche che un eventuale terapista infantile evidenzia, rafforzando così l’intervento educativo e creando esperienze significative per promuovere l’apprendimento dei bambini autistici.

asd-Robot: un robot stampato in 3D per i bambini con disturbo dello spettro autistico che adotta un approccio educativo inclusivo

Lucia Campitiello;Michele Domenico Todino;Stefano Di Tore
2021

Abstract

Negli ultimi anni l’introduzione delle tecnologie assistive nell’ambito didattico ha fatto emergere la necessità di formare i docenti, in termini di Media Education, in modo da essere capaci di adattarle nei processi di insegnamento-apprendimento. Alcune di queste tecnologie possono supportare gli studenti con disabilità e accompagnarli nel loro percorso di apprendimento. Nel presente capitolo vengono affrontate alcune questioni sulla relazione tra robotica e tecnologie assistive nella loro applicazione pratica relativa ai disturbi dello spettro autistico. Nello specifico, presso il Laboratorio H (LabH) dell’Università degli Studi di Salerno è stato progettato e sviluppato, attraverso l’utilizzo della stampante 3D, un robot che ha lo scopo di favorire il riconoscimento delle emozioni nei bambini autistici. Questo progetto di robotica open source, “battezzato” con il nome di asd-Robot, è finalizzato ad aumentare il livello di interazione sociale nei bambini autistici. Inoltre, il robot è facilmente personalizzabile in base alle diverse problematiche che un eventuale terapista infantile evidenzia, rafforzando così l’intervento educativo e creando esperienze significative per promuovere l’apprendimento dei bambini autistici.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/4774265
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact